Come abbassare l’assunzione di proteine

I medici consigliano alcune persone a abbassare la loro assunzione di proteine ​​dietetiche a causa di malattie renali, la funzionalità epatica povera o livelli di colesterolo elevati. Il fegato rompe la proteina, quando non funziona correttamente, la proteina si sviluppa fino a livelli tossici che influenzano la funzione del cervello. I reni filtrano le impurità dal sangue e regolano i livelli di sodio e di potassio. Alcuni medici raccomandano che i pazienti con danno renale riducano la loro assunzione di proteine ​​per mettere meno stress sui reni. Molti alimenti ad alto contenuto proteico, quali carni, uova e prodotti lattiero-caseari, sono alti nel colesterolo.

Calcola la tua indennità giornaliera massima di proteine. La proteina dovrebbe comportare tra il 10 e il 35 per cento delle vostre calorie quotidiane su una dieta normale. Se sei in una dieta a proteine ​​limitate, l’assunzione potrebbe essere inferiore a 1 g per ogni chilogrammo del peso corporeo.

Valutare il contenuto proteico delle selezioni di cibo. Ponderate attentamente i grammi totali di proteine ​​in ogni pasto ponderando le selezioni di carne e controllando le etichette alimentari per il contenuto proteico totale di latte, formaggio, yogurt e altri prodotti lattiero-caseari. Divide le selezioni proteiche tra due pasti al giorno. Scegliete proteine ​​che sono più basse nei grassi saturi e nei colesterolo – legumi, noci e carni magre come il tacchino e il pollo.

Pianifica i pasti in anticipo. Organizzare i pasti e comprare gli ingredienti in anticipo permettono di limitare l’assunzione giornaliera di proteine. Evitare gli eccessi che potrebbero verificarsi se preparate i pasti dell’ultimo minuto o mangiate senza progettare. Se si mangia in un ristorante o si sceglie cibi preparati, optare per antipasti senza carne come insalate o paste che generalmente sono più basse di proteine.

Scegli ricette ricche di prodotti e carboidrati complessi. Sostituire alimenti ad alto contenuto proteico con carboidrati complessi come pasta integrale, riso bruno e cereali integrali. Preparate i pasti con una varietà di frutta fresca e verdure come verdure a foglia, broccoli, asparagi, agrumi, mele e bacche, tutte abbondanti di proteine ​​e ricche di fibre alimentari e sostanze nutritive essenziali.

Preparare piccole porzioni di carni magre. Una dieta a bassa proteina non richiede di smettere di consumare carne. Preparare gli antipasti con carni magre come il pollo, il tacchino e il pesce. Secondo l’Ohio State University Medical Center, un 3 oz. La porzione di carne contiene circa 21 g di proteine. Scegliere piccole porzioni di queste carni magre aiuta a rimanere all’interno della vostra gamma giornaliera di assunzione di proteine.